Etichette

martedì 15 novembre 2011

Rifatte senza glutine: linguine ai calamari e nettare di arancia



Finalmente si parte! Il progetto "RIFATTE SENZA GLUTINE" è diventato realtà!
Per quasi un mese le caselle di posta elettronica si sono intasate di mail, rettifiche, commenti, dissidi, suggerimenti...ma ce l'abbiamo fatta!C'abbiamo creduto tutte ed ognuna di noi ha messo un po' di suo. Tutte le informazioni sul progetto le trovate qui.
All'iniziativa posso partecipare tutti, ma le "mamme" del progetto le potete trovare in questi blog. Spulciando tra i nostri i link e in altri blog gluten free troverete sicuramente altre amiche che hanno deciso sin da subito di partecipare, proponendo la loro versione del piatto!!!

La ricetta da rifare questo mese era proprio la nostra e la cosa ci ha fatto molto piacere, c'ha entusiasmate e c'ha fatte preoccupare un po'..!Questa ricetta, di un nostro amico cuoco, era stata rivisitata sulla base delle nostre necessità e delle nostre abitudini, c'aveva unite ed era stata una delle prime "creazioni" per il blog, il primo contest a cui abbiamo partecipato ( e che ovviamente non abbiamo vinto!)...insomma siamo proprio affezionate a questa pasta!Le nostre colleghe food blogger senza glutine sono dei "pilastri" dei "colossi"(metaforicamente parlando...:) della cucina senza glutine e noi invece siamo davvero delle principianti!C'ha fatto molto piacere, quindi, leggere tutti i commenti positivi sul nostro piatto...e abbiamo tirato un sospiro di sollievo!!!
Prima di passare alla ricetta, sveliamo subito il piatto da "rivisitare" il 15 dicembre.
La ricetta è di Francesca Lorenzoni e la trovate qui!
Ognuno di noi proporrà una versione(legata all'originale) delle Crespelle prosciutto e funghi!
Ma entriamo nel vivo dell'iniziativa!!
L'originale ricetta era così. La nostra versione rifatta è così:
Dovendo mantenere intatti gli ingredienti base della ricetta abbiamo voluto rivisitare la pasta. Se nell'originale avevamo usato la pasta secca in formato lungo, questa volta abbiamo deciso di fare un po' di pasta in casa, aromatizzandola leggermente al limone.
Le arance sono ancora troppo amare (e anche un po' insapori) ed è stato necessario aggiungere un altro po' di dolcezza: qualche goccia di riduzione di aceto balsamico, sporcando il piatto..il risultato è stato davvero delizioso!!!

*Per decorare abbiamo messo anche una manciata di semi si sesamo!
Postiamo qui la ricetta della pasta fatta a mano e qualche suggerimento per fare in casa la riduzione di aceto balsamico..il resto lo trovate nell'originale!!!

PER LA PASTA FRESCA:
La ricetta è più o meno quella che abbiamo utilizzato per le busiate, solo che per questione di tempo il formato è stato fatto più o meno "a caso".


250g farina (bi-aglut da 500g);
scorza grattugiata di 1/2 limone;
1 uovo;
acqua tiepida con un filo d'olio (quella che l'impasto necessita);
sale.
PROCEDIMENTO:
Disporre la farina a fontana su un piano di legno, unendo la scorza del limone e aggiungere del sale; aggiungere l'uovo al centro della fontana e iniziare ad amalgamare con la farina, continuare ad impastare aggiungendo l'acqua diluita con l'olio, finchè non si formera un impasto uniforme, morbido e leggermente umido (se necessario aggiungere farina). Non appena l'impasto sarà pronto avvolgerlo in uno fazzoletto di stoffa inumidito, tagliare un pezzetto dell'impasto e allungarlo sul tavolo da lavoro formando dei serpentelli lunghi mezzo spiedino, o anche più corti. Aiutandovi con lo stecchino provate ad arrotolare il serpentello di pasta allo stecchino stesso, formando uno sorta "di strozzaprete". Per evitere che l'impasto si attacchi allo stuzzicadenti cospargere il piano da lavoro di farina. Non appena avrete finito non dimenticate di cospargere la pasta di farina, per evitare che asciugandosi si attacchino fra loro. La cottura della pasta è velocissima circa 2 min e mezzo.
Potrebbe essere utile aggiungere un filo d'olio all'acqua di cottura (prima di buttare giù la pasta).


PER LA RIDUZIONE DI ACETO BALSAMICO:
In un pentolino mescolare aceto balsamico con zucchero semolato. Far cuocere a fuoco vivo con il coperchio finchè non diventa abbastanza denso. Versare a gocce sulla piatto (e qualche, ma proprio qualche, goccia sulla pasta, così da non "caricare" troppo di sapore). Se si indurisce, riscaldarlo ancora un po' in padella...tornerà alla consistenza desiderata!

16 commenti:

Vale ha detto...

ecco le originali!!

Elena ha detto...

Wowowowowowwwwww!!! Alta cucina per la seconda versione. Si deve provare, si si!! Buon primo 15 ragazze!!

ღ Djallen ღ ha detto...

Non sembra neppure lo stesso piatto! che eleganza, che colori... insomma devo rifare questa rifatta ..rifacendola con la vostra versione rifatta! XD

ciao Jé

La Gaia Celiaca ha detto...

wow ragazze! già la prima versione era splendida, ma qui avete superato voi stesse!

complimenti!

Oxana ha detto...

Anche questa versione è bellissima! Complimenti!

Sonia ha detto...

e con questa scusa si mangia alla grande!! bravissime fanciulle! baciuzzi :X

Una cucina tutta per sè ha detto...

Bravissima anche tu a proporne una nuova versione :) Deve essere proprio buona come l'originale, grazie!!!!!! Ho apprezzato moltissimo ed è stato un vero piacere prepararla (e soprattutto mangiarla!)

Fabipasticcio ha detto...

Wow che reinterpretazione! Qui le arance che arrivano dal sud più che amare sono acidule, ma non sono quelle non trattate. Ottima però l'idea dell'aceto balsamico ;-9
Sempre più brave.
evviva le rifatte!

Anna Lisa ha detto...

Bravissime! Ma quanto vi sentite protagoniste oggi???
un bacione

Anna ha detto...

Bellissima questa nuova versione!!! Ragazze sono qui a rifarvi i complimenti per questa ricetta che non avrei MAI realizzato senza questa iniziativa..... e che realizzerò ancora, perché deliziosa.
Un saluto entusiasta e viva le rifatte!!!!!!!

Vale ha detto...

atterrate??? ;-)

brave ciccie tutte

Vale

spuntiespuntini senza glutine ha detto...

non ancora!!fino alle 24:00 possiamo sorvolare di felicità la nostra palermo... grazie a tutte... baci baci

Anna ha detto...

Questa volta ho preparato il fantastico sughetto agli agrumi, la prossima volta proverò sicuramente le busiate!
Un abbraccio
Anna

Felix ha detto...

Brave, bravissime cucciolotte e grazie per questa ricetta che è stata la prima delle "Rifatte" e come accade con il primo amore non si dimenticherà mai!

Un bacione :)

anna ha detto...

Grazie a te/voi per la bella ricetta, anche a noi è piaciuta moltissimo :D

il cucchiaio magico ha detto...

nooo, anche l'aceto balsamico, bravissimaaaaa.