Etichette

venerdì 15 maggio 2015

Polpette veggie senza glutine alla Jamie Oliver per il FOOD REVOLUTION DAY

Ci siamo anche noi, anche se in ritardo, per questa importante giornata del
FOOD REVOLUTION DAY!

 
 
Questo è il nostro secondo anno e per la seconda volta coincide con l'iniziativa del
100% Gluten Free (fri)Day.
Quest'anno però l'ambasciatrice italiana del FRD di Jamie Oliver è la nostra cara amica FABIPASTICCIO.... e proprio per questo la sfida è doppia: rifare le ricette di Jamie senza glutine e senza latte!
Noi abbiamo optato anche per una ricetta vegetariana!
 
Abbiamo scelto le Baked Veggie Balls di Jamie e qui trovate tutte le sue ricette per il FRD.

 
 
 
 
Abbiamo apportato qualche piccola variazione:
- abbiamo sostituito il burgul (frumento) con cous cous senza glutine (volendo potete provare anche con la quinoa);
- abbiamo sostituito il prezzemolo con il basilico;
- abbiamo aggiunto lo zenzero;
- abbiamo eliminato parmigiano e ricotta.
 
 
INGREDIENTI
 
100 g di cous cous Vitabella
400 g di ceci in scatola Conad
1 scatola di pomodori pelati
1 peperone
1 carota
500 ml di brodo vegetale
1 costa di sedano
3 spicchi di aglio
30 g di pangrattato
1 uovo
olio evo
olio per fritture
1 mazzetto di basilico
1 limone
sale q.b.
zenzero q.b.
 
PROCEDIMENTO
 
In una ciotola versare il cous cous, aggiungere un cucchiaio d'olio, un po' di sale, mescolare e sgranare con una forchetta. Bagnare il cous cous con 3 mestoli scarsi di brodo bollente. Coprire e lasciare riposare per 5 minuti.
Lavare, pulire e tagliare a pezzetti sedano e carota.
In una padella versare 2 cucchiai di olio, aggiungere l'aglio, la cipolla e le verdure tagliate a pezzetti. Lasciare cuocere a fuoco lento per 10 minuti aggiungendo 1 mestolo di brodo a metà cottura.
Gocciolare i ceci e versarli nel tritatutto, aggiungere il basilico (lavato e tritato), le verdure cotte in padella e 1 mestolo di brodo. Frullare tutto.
Aggiungere la mousse di ceci al cous cous. Aggiungere zenzero, sale, la buccia del limone grattugiato e l'uovo battuto con sale e pangrattato.
Impastare tutto con le mani. Coprire e lasciare riposare in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo in una padella versare dell'olio e 2 spicchi d'aglio. Lasciare dorare appena e versare i pelati. Aggiungere 1 bicchiere d'acqua e il peperone tagliato a listarelle. Aggiustare di sale e lasciare cuocere con coperchio per 15/20 minuti, fino a cottura del peperone. Se serve aggiungere un altro bicchiere d'acqua. Alla fine spremete mezzo limone nel sugo.
In una padella versare abbondante olio per friggere e lasciare scaldare. Nel frattempo preparare le polpette con l'impasto di cous cous e ceci. Friggere nell'olio caldo. Non appena pronte mettere le polpette nel sugo di pelati e peperoni. Aggiustare di sale e servire.
 

 
Buon #foodrevolutionday2015 e buon 100% #GFFD
 




venerdì 8 maggio 2015

CHAPATI DI GRANO SARACENO per il 100% GFFD

La prima volta che abbiamo letto del chapati senza glutine è stato nel blog di Elena, La celiaca pasticciona.

Da allora lo abbiamo provato diverse volte, cambiando spesso le farine.

Questa volta abbiamo provato i chapati con sola farina di grano saraceno; in realtà, per dovere di cronaca, l'impasto era venuto un po' troppo colloso e ci siamo fatte aiutare dalla farina di riso perché quella di grano saraceno era terminata.

I chapati possono essere una gustosa alternativa alla piadina o al pane quando non c'è tempo di farlo o in casa è terminato.


Questa ricetta non prevede l'utilizzo del burro, ma di un filo, proprio un filo, di olio.
Noi li abbiamo gustati con formaggi e salumi (senza glutine certificati)

INGREDIENTI
(per circa 12 chapati di media dimensione (per intenderci più piccoli di una piadina tradizionale)

350 g di farina di grano saraceno Molino Rossetto + un po' di farina di riso Molino Rossetto
Acqua calda (ad occhio)
una presa di sale
olio EVO

PROCEDIMENTO

In una ciotola ampia mettere la farina e aggiungere una presa di sale e un giro di olio.
Iniziare lentamente a versare l'acqua impastando con una mano.
Regolarsi finché non sarà abbastanza compatto come impasto, ma non duro, praticamente morbido, ma non appiccicoso.

Bagnare un canovaccio in acqua calda e avvolgere l'impasto. Lasciar riposare almeno mezz'ora.
Riscaldare una padella antiaderente o la pietra ollare.
La fiamma deve essere a media potenza.
Formate delle palline con l'impasto e stenderle con il matterello (su un piano infarinato o tra due fogli di carta forno).
Fate cuocere sulla padella cercando di metterla al centro della fiamma.
Dopo qualche secondo, se la temperatura è corretta, inizierà a gonfiarsi formando una palla, giratela e aspettare che si rigonfi nuovamente.

Procedere una per volta.
Per conservarle, durante la cottura, rivestite un piatto o un cestino di carta forno in modo tale da coprirli anche sopra.

Con questa ricetta partecipiamo al 100% GLUTEN FREE (Fri)DAY


mercoledì 6 maggio 2015

POLPETTE di salsiccia per POMI'

La nostra "sicilianità" emerge con forza in piatti come questi, e in tutte quelle ricette tradizionali che cerchiamo di personalizzare con ciò che la nostra terra ci offre...
Le polpette sono un classico, al sugo, al forno, fritte, ecc
Noi, anzi la nostra Federica, le ha preparate con un delizioso passato di pomodori POMI' aggiungendo della profumata frutta secca ed origano.

La RICETTA su POMI'



L'azienda italiana ha dedicato una nuova area del suo portale web alla vita gluten free con numerose informazioni e ricette sglutinate.
A presto...

sabato 2 maggio 2015

Lasagne PIACERI MEDITERRANEI con asparagi, speck e crescenza

Chi ci segue saprà che le nostre ricette spesso sono frutto di ispirazioni che deriva da quello che gli orti casalinghi ci offrono a seconda delle stagioni; in questo periodo che vede le ultime piogge bagnare la terra, il nostro orto ci regala questi asparagi selvatici da bordura.

La nostra ricetta la potete trovare sul sito di

PIACERI MEDITERRANEI


A presto!!