Etichette

lunedì 23 giugno 2014

Pasta con crema di Zucchine e Mentuccia (100% Bio)

L'estate è nostra stagione preferita per la ricchezza di ortaggi che madre natura ci offre, poichè adoriamo cucinare e mangiare melanzane, zucchine, peperoni, fagiolini, piselli, ecc...
Inoltre siamo anche super fortunate perchè siamo provviste di genitori e nonni che si dilettano a fare i contadini e a propinarci le loro creazioni.
Questo pesto è il risultato delle loro produzioni.
Noi siccome siamo poco light abbiamo aggiunto alla crema di zucchine della pancetta affumicata.
Questo pesto può essere anche facilmente abbinato come contorno a del pesce, perchè molto delicato e fresco.



INGREDIENTI:

400 g di rigati gf "Fabbrica della Pasta"
3 zucchine genovesi medie
100 gr di pancetta affumicata Conad
2 cucchiai di formaggio morbido tipo philadelphia
1 spicchio di aglio rosso
1/2 bicchiere d'acqua
5 cucchiai d'olio evo
6 foglie di mentuccia
sale e pepe q.b.
30 g di Parmigiano
1 tazzina di acqua di cottura della pasta

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare a tocchetti non troppo spessi le zucchine (eliminate un po' di semi).
In una padella versare le zucchine a tocchetti con l'acqua, il sale e l'aglio. Tutto a fuoco basso per circa 10 minuti.
Trascorso questo tempo, aumentare la fiamma e far asciugare l'acqua. aggiungere l'olio, il pepe e la pancetta. Far dorare tutto per bene. Dividere la pancetta dalle zucchine.
Frullare le zucchine con il formaggio morbido e la mentuccia  fino a ridurle in crema. Mettere da parte.
Cuocere la pasta e quando sarà cotta condire con la crema di zucchine, la pancetta e una tazzina di acqua di cottura della pasta. aggiustare di sale, pepe e parmigiano.

Nella vostra ricetta se volete potete omettere il formaggio morbido e la pancetta.





2 commenti:

La Cassata Celiaca ha detto...

ho un fameeee! molto accattivante questa pasta...da noi la mentuccia si chiama "sambriglia" e ora so come usarla meglio di come fatto finora, da noi si mette nelle polpette ma io penso che mi piacerebbe di più così...bravissima fanciulle, bacioni

Forno Star ha detto...

Che fortuna avere padri e nonni con un orto! E questa pasta è stra fantastica!!!