Etichette

lunedì 20 giugno 2011

LE (NON) LASAGNE AL PESTO VERDE, SALSICCIA E MELANZANE.

La nostra sarà certo una famiglia atipica. Stiamo sotto lo stesso tesso, mangiamo assieme, dormiamo assieme, condividiamo le gioie e i (pochi per fortuna!) dolori di tanti esami, di storie d'amore, amicizie, viaggi, ma non abbiamo nessun legame di sangue. Pensiamo lo stesso, però, di avere tutte le carte in regola per partecipare al contest de "La cassata celiaca" sulla cucina tradizionale di casa.
Le lasagne al pesto sono entrate nella tradizione della nostra casa, a tutte le feste ci vengono richieste..e vengono fatte fuori in pochissimo tempo. Le abbiamo provate in tutte le varianti, ma questa resta sempre la più riuscita.
La cosa buona è che quando non si ha tempo, si può utilizzare il pesto pronto...proprio da universitari!
Questa volta però abbiamo fatto un'eccezione alla regola..la celiaca di casa si è rifiutata di fare le lasagne fresche per godersi il mare di Cefalù e quelle Schaer non sono di suo gradimento, allora per lei è stata utilizzata pasta corta..per "noi" un quintale circa di lasagne!:D

p.s. pubblichiamo entrambe le varianti!!
p.s. pubblicheremo ingredienti e procedimento, le dosi considerate sono quelle per la porzioncina di pasta gluten free per circa 2 persone.




INGREDIENTI:

300g circa di penne rigate senza glutine;
500ml circa di besciamella (1/2lt latte, 50g burro; 50g farina)
1/2 bicchiere latte;
200g circa di pesto alla genovese (1 mazzetto di basilico, una manciata di pinoli o mandorle, 1 o 2  spicchi
 d'aglio, olio d'oliva, parmigiano, sale e pepe);
1 melanzana piccola;
150g salsiccia sbriciolata;
1 mozzarella;
parmigiano;
olio per friggere;
pepe;
sale.

PROCEDIMENTO:
Con il minipimer frullare il mazzetto di basilico, i pinoli, l'aglio, l'olio, un po' di parmigiano, sale e pepe, finchè non si formi un pesto denso ma morbido.
In una pentola, a freddo, mescolare con l'aiuto di una frusta, il latte e la farina, aggiungere il burro e mettere sul fuoco lento. Mescolare con la frusta finchè non si formi una besciamella liscia e densa. Correggere con sale e pepe. A fuoco spento aggiungere il latte rimasto, il pesto, mescolando finchè non si formi una crema vellutata e non troppo densa.
Nel frattempo mettere a bollire l'acqua per la pasta.
Tagliare la melanzana e lasciarla in acqua salata per circa 10 minuti.
Nel frattempo in una padella unta dorare la salsiccia priva di budello, affinchè si sbricioli.
Scolare la melanzana, tagliarla a fette e asciugarla per bene.
In una padella scaldare dell'olio (non troppo) e friggere le fette di melanzana che metterete a scolare su carta assorbente.
Nel frattempo avrete cotto la pasta in acqua salata e l'avrete scolata prima ancora che si possa considerare "al dente".
Unire il sugo alla pasta, amalgamare per bene. Aggiungere la salsiccia. Porre in una teglia, mettere uno strato di pasta, una spolverata di parmigiano, la mozzarella tagliata a cubetti, le melanzane e continuerete così fino al termine degli ingredienti. Terminare l'ultimo strato con le melanzane  e tanto parmigiano.
Mettere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
)Se vi rimane la mozzarella la potrete mettere 5 minuti prima di sfornare).
Gli ultimi 5 minuti utilizzare il grill per formare la "crosticina" croccante.
Impiattare e servire!!!

** per le lasagne il procedimento e lo stesso. Solo che, appunto, dovrete sbollentare le lasagne e ricoprirle nella teglia con la besciamella che dovrà essere molto liquida. Vi consigliamo di fare la besciamella con le classiche dosi, secondo la quantità desiderata, ma "allungare" con tanto latte.

BUON APPETITO!!

7 commenti:

Sonia ha detto...

che buone entrambe!! certo che siete una famiglia e vi auguro di rimanerlo anche a università finita ;) a leggervi mi è venuta nostalgia dei vecchi tempi e delle vecchie amicizie :(( ma mi consolo con queste lasagnette squisite!
mille grazie per la vostra partecipazione e in bocca al lupo :) baci baci .X

speedy70 ha detto...

Ciao, grazie della tua visita e piacere di conoscerti con questa ghiotta preparazione!!! Mi iscrivo come tua lettrice; ti aspetto ancora nella mia cucina, baci!!!!

CONTROTUTTI ha detto...

io prenderei una porzione di entrambe...ahah

Elena ha detto...

Ah, il periodo universitario!!! Quanti ricordi, quante scorribande con i colleghi!! E' il più bel periodo della mia vita. Si stringono legami che rimangono per tutta la vita. Crescendo ognuno sceglie una propria strada che magari porta a non frequentarsi più, ma la gioia di rivedersi ogni tanto non ha pari!! Come se non fosse passato neanche un giorno dall'ultimo in cui si è stati insieme. Godetevi l'armonia della casa anche per me! Le lasagne sono una goduria!!!! Brave ragazze!

Torte & Decorazioni ha detto...

Vista l'ora un pezzetto lo mangerei con piacere deve essere buonissima!!!
Buona giornata Francesca

fantasie ha detto...

Ma mica ci sono solo lelasagne schaer!!! Prova con altre marca, sono davvero molto più buone e non ti perdi il piacere! :)
P.s. I legami non di sangue a volte sono anche più forti! :)

Mariabianca ha detto...

Piacere di conoscerti.