Etichette

lunedì 28 aprile 2014

Finocchi cotti?? Si, ma panati e fritti!

La primavera sembra farsi desiderare e noi ancora godiamo di alcuni buoni ortaggi invernali. I finocchi solitamente li preferiamo crudi, tuttavia ci siamo volute mettere alla prova e li abbiamo cotti...anzi fritti!!
Inoltre, da quando abbiamo provato questa farina di mais finissima della NUTRI FREE la nostra Vale sta apprezzando moltissimo; è una farina ideale per le panature e le rende molto croccanti!





INGREDIENTI:

4 finocchi
200 gr di farina di mais finissima
2 uova intere sbattute
olio per friggere
sale

PROCEDIMENTO

Lavare e tagliare a spicchi i finocchi. Lessarli in acqua salata per circa 15 minuti. Sgocciolare per bene i finocchi. Sbattere le uova con un pizzico di sale. Nel frattempo mettere a scaldare abbondante olio per friggere in una padella (a coprire circa 2 dita). 
Passare i finocchi prima nell'uovo, poi nella farina di mais e infine gettare nell'olio caldo (accertarsi che l'olio sia caldo provando a buttare qualche granello di farina, se sale a galla velocemente l'olio è caldo!).

Servire ancora caldi con del sale qb.

martedì 15 aprile 2014

Primo sale al Pistacchio con panatura di Mandorle e menta e glassa all'Aceto balsamico

Ci hanno regalato questo squisito formaggio primo sale al pistacchio e ci siamo inventate questa ricettina come antipasto sfizioso.
Per la glassa all'aceto balsamico abbiamo optato per l'homemade: in un padellino abbiamo versato 50 ml di aceto balsamico e 5 cucchiaini di zucchero semolato; accendete il fuoco e lasciate sciogliere lo zucchero.


Con questa ricetta partecipiamo al contest "Per un pugno di mandorle" della nostra amica Stefania di "Cardamomo&co". 



INGREDIENTI

200 gr di Primo sale al pistacchio garantito gf
100 gr di Farina di mandorle tostate
4 cucchiai di miele
un rametto di mentuccia fresca
glassa all'aceto balsamico (non troppo dolce)
sale qb

PROCEDIMENTO

Tagliare il formaggio a fettine spesse circa un cm .
Versare la farina di mandorle in un vassoio e condire con un pizzico di sale e la mentuccia trita.
In un piattino versare il miele e passarlo per pochi secondi al microonde.
Intingere le fette di formaggio nel miele e poi nella panatura alle mandorle.
Scaldare una padella antiaderente e adagiare le fette di formaggio. Lasciare cuocere per max 3 minuti. Evitare di far sciogliere il formaggio.



venerdì 11 aprile 2014

Cuori di carciofo ripieni al forno: 100% Gluten Free Fri(DAY)

Lo scorso finesettimana una delle nostre Spuntine, Rossella, è stata ospite di Valentina, a Trapani, in occasione di un "meeting" fra alcuni membri della Redazione di  Gluten Free Travel & Living. Sono stati due giorni intensi e frenetici, ma tra un impegno e l'altro abbiamo persino trovato il tempo di una passeggiata al mare, che in questa stagione sembra talmente disteso, silenzioso e sconfinato da farti sentire riappacificato con il mondo intero. 
Uno dei piatti più sfiziosi e versatili che ci siamo concesse in quei giorni è proprio quello che vi proponiamo oggi: la primavera, si sa,è la stagione dei carciofi, protagonisti indiscussi (almeno qui in Sicilia) della tradizionale "gita fuori porta" del Lunedì di Pasqua!








INGREDIENTI:

25 carciofi
200 gr di pomodorini maturi o pelati
200 gr di  mollica senza glutine ("Sicilia in tavola")
80 gr di grana padano grattugiato
2 uova
50 ml di latte
50 gr di provola dolce
sale e pepe qb
prezzemolo qb
mezzo limone
mezzo spicchio d'aglio
acqua

PREPARAZIONE

Privare i carciofi delle foglie lasciando solo le più tenere. Tagliare le punte delle foglie fino a lasciarne circa 1 cm e il fondo del carciofo. Mettere i cuori di carciofo interi in acqua fredda con il limone spremuto. 
In una pirofila da forno (una pirofila che riesca a contenere i cuori di carciofo in modo da farli stare uno accanto all'altro) versare 1 bicchiere e 1/2 di acqua, i pomodorini tagliati a pezzetti, mezzo spicchio d'aglio, prezzemolo, sale, olio e pepe. 
Lavare, sgocciolare i carciofi e disporli nella pirofila.
In una ciotola sbattere le uova con un po' di sale, pepe, il latte, la provola dolce, il grana grattugiato e la mollica sg. Il composto non deve risultare troppo molle.
Versare il composto sopra i cuori di carciofo. Coprire con carta alluminio e riporre in forno a 200° per circa 40 minuti. A 2/3 della cottura scoprire i carciofi (verificare con una forchetta se sono facilmente infilzabili). Scoprire e lasciare gratinare per 5 minuti.