Etichette

giovedì 27 ottobre 2011

LUMACHE CON AGLIO E MOLLICA

Le lumache sono un tasto dolente!!sicuramente non piacciono a tutte noi...qualcuna le va a raccogliere gironzolando per le campagne...qualche altra, sconvolta, non solo urla all'omicidio, ma quando ne trova una la mette al sicuro.
E' chiaro, hanno un gusto particolare, non si trovano facilmente, ma in tempo di pioggia sono abbastanza reperibili..e le versioni sono numerose!
Queste vengono chiamate "crastoni", sono le più grosse, le più saporite e anche quelle che più possono disgustare!
Questa versione, piaccia o no, è molto molto gustosa, ideale come antipasto ma anche come piatto unico!!
Il sapore particolare delle lumache viene accompagnato dal sapore forte dell'aglio, dalla morbidezza della mollica e dalla dolcezza del pomodoro!!!


Non inseriamo le dosi perché non c'è una vera e propria ricetta, basta fare tutto ad occhio!

INGREDIENTI:
Lumache;
aglio;
salsa di pomodoro;
mollica senza glutine*;
prezzemolo
sale;
pepe;
olio.

PROCEDIMENTO:
Lavare per bene le lumache sotto il rubinetto. Metterle sul fuoco (a fiamma debolissima) in una pentola con un po' di acqua, in modo da farle uscire dal guscio (solo una parte verrà fuori!).
Togliere dal fuoco e sciacquare nuovamente. Rimettere le lumache sul fuoco con un po' di acqua per qualche altro minuto. Risciacquare e gocciolare. In una padella, mettere olio e far soffriggere uno spicchio d'aglio tritato. Dopo qualche istante aggiungere la salsa, il pepe, il prezzemolo e condirla con il sale. Cuocere ancora per una decina di minuti. Per ultimo, aggiungere la mollica sbriciolata e le lumache.
*La mollica senza glutine è già abbastanza spessa, è utile però bagnarla un po' e lavorarla con le mani per formare delle molliche più grandi; in alternativa utilizzare la baguette grattugiata.
Lasciar insaporire per almeno un quarto d'ora.

2 commenti:

fantasie ha detto...

mI PIACCIONO TANTISSIMO le lumache anche se non le ho mai cucinate

meris ha detto...

Mai mangiate ma......mi piacerebbe provare. Chissà! Un giorno forse avrò il coraggio di farlo. Ciao