Etichette

venerdì 28 ottobre 2016

Scaloppine di maiale alla birra con funghi e senape

Nella grande cucina di Gluten free Travel & Living il venerdì è festa.
Si cucina insieme e si cucina senza glutine.

Conoscete tutti, ormai, il 100% GFFD, appuntamento dedicato alla condivisione di ricette gluten free.
Le proposte arrivate da tante blogger le trovate qui.

Ma le novità sono sempre dietro la porta e con l'inizio di ottobre abbiamo lanciato una nuova iniziativa: il calendario senza glutine. Ogni mese un ingrediente nuovo la fa da padrone e tutte le ricette verranno utilizzate per la realizzazione del nostro calendario!

La cosa divertente è che saranno tutte le blogger partecipanti a decidere l'ingrediente.

Ecco allora che partecipiamo anche noi (fuori concorso, of course!).

Il bannerino dell'iniziativa è questo e oggi è l'ultimo giorno per inviare la ricetta con i funghi.




E adesso andiamo alla nostra ricettina (facile facile!).

SCALOPPINE DI MAIALE ALLA BIRRA CON FUNGHI E SENAPE



Ingredienti
per 4 persone

8 scaloppine di lonza di maiale
2 cucchiai di farina senza glutine
500 g di funghi champignon (noi surgelati)
1 cucchiaio di senape
1 bicchiere di birra senza glutine (noi Peroni)
1 scalogno
olio Evo
sale e pepe q.b.

Procedimento

Condite con il sale e il pepe la farina, in un piatto ampio. Infarinate leggermente le fettine di maiale. In una padella ampia (o tegame) far scaldare l'olio con lo scalogno affettato e far dorare leggermente.
Aggiungere i funghi precedentemente scongelati, coprire con un coperchio e lasciar cuocere per circa 30 minuti (tutta l'acqua dovrà riassorbirsi).
Eliminare i funghi dal tegame e aggiungere il cucchiaio di senape. Far scaldare e unire le fettine di carne; fate dorare da entrambi i lati a fuoco vivace. Versare un bicchiere di birra senza glutine e far sfumare. Aggiungere i funghi e lasciar cuocere per cinque minuti ancora.
Condire con sale e pepe se gradito.

Buon appetito!

venerdì 21 ottobre 2016

Mousse salata bigusto e Peroni Senza Glutine

Mousse salata bigusto e Peroni Senza Glutine




Per questo nuovo appuntamento con il Gluten Free Fest di Gluten Free Travel&Living e Peroni Senza Glutine abbiamo optato per una ricetta facile, veloce e super sfiziosa! Questi bicchierini di mousse salata hanno come ingredienti principali la mortadella e le olive verdi, due sapori che si sposano divinamente con il gusto equilibrato e rotondo della Peroni Senza Glutine, la prima birra italiana senza glutine, garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell'AIC – Associazione Italiana Celiachia.


In dieci (al massimo quindici!) minuti avrete ottenuto degli stuzzichini versatili e colorati, ottimi come antipasto o per un aperitivo home made con gli amici. Noi abbiamo scelto di servirli dentro i bicchierini di vetro da 100 ml che vedete in foto, alternando strati di mousse alla mortadella e strati di mousse alle olive. Abbiamo anche aggiunto un trito di pistacchi tostati per guarnire e variegare la spuma.


Ingredienti (per circa 10 bicchieri)


mortadella – 150 grammi
olive verdi – 200 grammi
ricotta fresca – 200 grammi
panna da cucina – 2 cucchiai abbondanti
Pistacchi tostati q.b.
Pepe nero
Sale
Olio d'oliva


Tritate grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte.
Tritate la mortadella con il mixer. Aggiungete 100 grammi di ricotta fresca, un cucchiaio di panna e un'abbondante manciata di pepe nero. Frullate il composto finché non avrete ottenuto una spuma morbida.


Mettete da parte la mousse alla mortadella e ripetete il procedimento per quella alle olive: tritatele, quindi aggiungetevi i restanti 100 grammi di ricotta fresca, un cucchiaio di panna da cucina, un pizzico di sale e un filo d'olio d'oliva (meglio se extravergine). Infine frullate il composto.


A questo punto siete pronti per comporre i vostri bicchierini: aiutandovi con un cucchiaino, prelevate una piccola quantità di mousse per volta, alternando i due gusti. Potete utilizzare i pistacchi per separare i vari strati, per creare una base croccante o per decorare la sommità della mousse. Quando avrete riempito tutti i bicchieri, scuoteteli dolcemente in orizzontale per compattare tutti gli strati.
Riponete in frigorifero le vostre mousse fino al momento di consumarle.


Infine, tirate fuori dal frigo la vostra fresca Peroni Senza Glutine et voilà, l'happy hour è servito!

venerdì 7 ottobre 2016

FONDUTA DELLA TRADIZIONE E BIRRA PERONI SENZA GLUTINE




In cucina ci sono piatti della tradizione che si tramandano da madre in figlia. E poi ci sono le novità, le belle novità come la birra Peroni Senza Glutine- la birra gluten free della famiglia Peroni garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia.

Il nostro piatto della tradizione, la fonduta di formaggio, è un piatto che scalda i cuori e che si presta ad un abbinamento perfetto con Peroni Senza Glutine, ma anche con crostini con filetti di alici, tocchetti di polenta, verdurine varie crude o cotte.


INGREDIENTI
(per 4 persone)

400 g di Fontina Valdostana DOP
3 tuorli
300 ml di latte
50 g di burro
sale qb
pepe qb


PROCEDIMENTO

Tagliate la Fontina a pezzi, riponetela in una terrina e versatevi sopra il latte. Lasciate riposare per almeno 3 ore (l'ideale sarebbe lasciare la fontina a bagno tutta la notte o tutta la giornata).

Al termine del periodo di riposo in un tegame sciogliete a bagnomaria il burro,successivamente unite la fontina macerata con il latte e cominciate a far cuocere a bagnomaria. Aggiungete i tuorli e mescolate continuamenente con un cucchiaio di legno. Inizialmente la Fontina tenderà a formare un unico blocco filante, ma non demordete e continuate a mescolare fino a quando non diventerà una crema liscia, omogenea.

Aggiustate di sale e aggiungete un pizzico di pepe.

La fonduta è pronta, versatela in una ciotola di ceramica o nel tipico set da fonduta e portate a tavola la bontà della tradizione. Accompagnata da un buon bicchiere di birra Peroni Senza Glutine.

Bocconcini di Pollo e Cavoletti di Bruxelles alla Birra

Non vi nascondiamo che dopo l'esperienza del GLUTEN FREE DAYS - ROMA
casa mia è letteralmente invasa da bottiglie di BIRRA PERONI SENZA GLUTINE

E allora diamoci dentro con le ricette con la birra!

Ieri sera in quattro e quattr'otto ho realizzato questo gustosissima cenetta




INGREDIENTI

Per i bocconcini

400 g di bocconcini di petto di pollo
200 ml di birra senza glutine PERONI
200 g di farina di mais finissima NUTRIFREE
1 spicchio d'aglio
rosmarino
sale e pepe q.b.
olio per friggere

Per i cavoletti

400 g di cavoletti
130 ml di birra Peroni senza glutine
sale e pepe q.b.
25 g di burro
1 cucchiaino di miele
salvia

PROCEDIMENTO

In una ciotola mettere a marinare i bocconcini di pollo con la birra, l'aglio e il rosmarino per circa 1 ora.
Lavare i cavoletti e gettarli in acqua bollente salata; cuocere per circa 20 minuti, finchè la forchetta non entrerà fino al cuore del cavoletto. Scolare i cavoletti e passarli in padella con una noce di burro e salvia.
Quando saranno abbastanza dorati, sfumare con la birra e lasciare evaporare aggiungendo un cucchiaino da tè di miele.

In una ciotola versare la farina di mais, sale e pepe. Panare i bocconcini di pollo e friggerli in abbondante olio. 

Servire il tutto quando ancora caldo...accompagnato da  una fresca Peroni senza glutine!!


CON QUESTA RICETTA PARTECIPIAMO AL 










lunedì 3 ottobre 2016

TEMPURA DI VERDURE ALLA BIRRA PERONI SENZA GLUTINE

Si dice che qualsiasi cosa, se fatta fritta, ha un buon sapore. Ma non è così.

La frittura è davvero considerata una scienza e necessita dei migliori ingredienti e delle più attente procedure. La frittura in pastella fa parte della cultura italiana, ma anche di quella giapponese, in cui viene denominata “tempura”. La sua caratteristica principale è quella di essere “grezza”, poco lavorata e composta da farina di riso e birra o acqua frizzante.

Il risultato migliore si ottiene quando c’è un giusto impatto tra la pastella fredda e l’olio ben caldo (ma non troppo caldo!).

 Ci sono tante varianti, ma noi oggi abbiamo scelto di mettere insieme due eccellenze: quella tutta italiana di Peroni Senza Glutine - la birra gluten free della famiglia Peroni garantita dal marchio “Spiga Barrata” dell’AIC – Associazione Italiana Celiachia - e la meticolosità dei giapponesi nell’elaborazione della “tempura”.

 
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti

(per 4 persone)
33 cl di birra Peroni Senza Glutine
300 g di farina di riso (certificata senza glutine)
1 cucchiaino raso di bicarbonato
1 cucchiaino raso di zucchero
1 peperone rosso
1 peperone giallo
2 pomodori “Cuore di Bue”
1 zucchina genovese
1 melanzana violetta
10 funghetti champignon
olio per friggere (per noi EVO)


Procedimento

Lavare le verdure.
Eliminare i semi e i piccioli dei peperoni e tagliare a listarelle.
Eliminare il picciolo della melanzana, tagliare a listarelle e lasciare spurgare in una ciotola con acqua e sale.
Eliminare i due estremi della zucchina e tagliare a listarelle.
Pulire i funghi dall’eventuale terra, pulire con un panno umido e tagliare in due o quattro parti.
Tagliare i pomodori in 4 parti.
Mettere tutte le verdure in uno scola pasta e lasciare gocciolare.

In una terrina porre la farina, aggiungere il bicarbonato e lo zucchero e versare la birra Peroni Senza Glutine ghiacciata.
Mescolare leggermente con una frusta per far sì che tutta la parte secca vada a contatto con quella umida.
Scaldare l’olio in una padella.
Importante: versare una goccia di pastella nell’olio caldo; l’olio è pronto quando la pastella scende a fondo e poi risale.
Immergere leggermente verdure nella pastella e friggere.
La pastella dovrà gonfiare leggermente ed essere dorata.
Servire in una ciotola rivestita da carta per fritti.
Gustare ancora ben calda, accompagnata da un bel bicchiere di Peroni Senza Glutine.