Etichette

sabato 28 gennaio 2012

ZUPPA RICCA

Questa zuppa è stata preparata per Stefania, cioè non proprio per lei, ma per partecipare alla sua bellissima iniziativa ( e di tante altre bravissime food blogger). Per partecipare questo mese era necessario preparare una zuppa, non uno di quei tristissimi brodini, ma una zuppa in cui viene voglia di tuffarsi, di inebriarsi di odori e da gustare, per riscaldarsi, per rinnovare ancora una volta il piacere della convivialità a tavola.
Questa zuppa ha tutte le carte in regola e gli ingredienti ve lo dimostreranno.


INGREDIENTI:
(per 8 persone)
1,5 kg di polpa di maiale;
300g di salsiccia;
1 lt di salsa;
700ml di acqua;
1 cavolfiore medio;
1 mazzetto di carote;
1 mazzetto di sedano;
2 grosse cipolle;
2 spicchi d'aglio;
4 foglie d'alloro;
1 stecca di cannella;
1 ciuffetto di prezzemolo;
sale & pepe;
olio d'oliva.
PROCEDIMENTO:
Tagliare in piccoli pezzi la cipolla, il sedano, le carote, l'aglio e il cavolfiore condendo con sale e pepe. Soffriggere con l'olio in un tegame ampio. Aggiungere la carne precedentemente tagliata in piccoli pezzi e salata, aggiungere anche la salsiccia privata del budello. Aggiungere la salsa, e far cuocere per una decina di minuti. Aggiungere l'acqua, l'alloro, la cannella e il prezzemolo. Correggere con sale e pepe se necessario. 
Lasciare cuocere per almeno 2 ore.
Buon appetito!


martedì 17 gennaio 2012

UNA TORTA SPECIALE PER IL PRIMO BLOGGERANNO

Tutto ha avuto inizio nel lontanissimo 2006. E se da allora avessimo raccolto le ricette di tutto quello che abbiamo provato, cucinato e mangiato, tra le nostre mani ci sarebbe una riedizione dell'enciclopedia della cucina.
In tutti questi anni abbiamo sfogliato decine di ricettari, giornali, imbrattato computer per cercare ricette, abbiamo litigato, riso fino a stare male, compilato interminabili liste della spesa e svuotato portafogli..tutto questo per la nostra irrefrenabile passione per la cucina!
Eppure, l'idea del blog è venuta fuori solo un anno fa e da allora abbiamo pubblicato 100 tra ricette dolci e salate, consigli per mangiare fuori casa e racconti di viaggio. Siamo entrate a far parte di un meraviglioso gruppo virtuale di food blogger senza glutine, ragazze speciali che ci hanno aiutate, spesso in diretta, per risolvere quesiti impellenti e disastri incombenti!Questo primo compleanno va festeggiato e per l'occasione ci siamo regalate una torta golosissima, come golose siamo noi...o forse di più! Purtroppo ne abbiamo potuto godere soltanto noi, ma è a voi che la dedichiamo, a tutti quelli che ci seguono e ci sostengono, che ci cliccano e che, spesso, ci riempiono di belle parole! Non saremo mai delle professioniste, le nostre foto sono scattate con una compatta, le nostre decorazioni somigliano più a dei quadri astratti che ad un capolavoro...ma ci mettiamo la passione e l'amore per stare assieme! Il dolce giusto per l'occasione è stata una torta al cioccolato con ricotta e crema di pistacchi!E' inutile dire che, una volta finito, abbiamo "pulito" per bene qualsiasi paletta, ciotola e cucchiaio..il risultato è stato davvero indescrivibile!E per una volta vogliamo metterci la faccia, farvi vedere cosa combiniamo dentro la nostra misera cucina da studentesse!:)
Questi sono tutti gli ingredienti...
che la guerra dei cucchiai abbia inizio!
Separare gli albumi dai tuorli:
Montare a neve gli albumi:
Sbattere i tuorli con lo zucchero:
Unire la farina ed il cacao setacciati al lievito:
Aggiungere il burro ammorbidito al composto di tuorli e zucchero:
Mescolare lo zucchero e i tuorli con la farina, il lievito ed il cacao, aggiungendo il latte poco per volta affinchè si amalgami (ndr: visti i rudimentali strumenti è stata necessaria una staffetta e un energico lavoro di polso!):
Unire delicatamente gli albumi:
Imburrare e infarinare  con maestria la teglia, versare il composto ed infornare in forno pre-riscaldato a 180° per circa mezz'ora(facendo la prova dello stuzzicadenti):
Mentre si aspetta che la torta si cuocia, "pulire" accuratamente gli utensili verificando la buona qualità degli ingredienti..
...e nell'attesa gustare un buon caffè! :)
Una volta uscita la torta dal forno, lasciarla raffreddare. Preparare la crema unendo la ricotta alla crema al pistacchio (se necessario, aggiungere zucchero). Tagliare la torta e farcirla.
Preparare la copertura per la torta mescolando in un pentolino e a fuoco lento, la panna al cioccolato. Versare sulla torta spalmando delicatamente.


Siccome non ci facciamo mancare nulla, abbiamo preparato anche delle arancine per la cena, perchè c'è un altro evento da festeggiare: l'ultima materia di Cristina...ed è anche lei pronta per la laurea!

domenica 15 gennaio 2012

RIFATTE SENZA GLUTINE:PUMPKIN PIE


Ma quanto ci piacciono le rifatte?
Cosa sono le "rifatte senza glutine"?Bhe, è strano che non ne abbiate sentito parlare!E' una bellissima iniziativa che serve a dimostrare che senza glutine si può far tutto, con gusto e fantasia! Se volete saperne di più, tutte le informazioni le trovate qui!Noi siamo già alla terza puntata ma c'è spazio per tutti!!!

La ricetta da rifare questo mese era la torta Pumpkin Pie di "Un castello in giardino". Per noi "Spuntine" è stata davvero una prova perchè, aldilà delle classiche frittelle, la zucca è un ingrediente "salato" che va bene con risotti, pasta ripiena, tortini...ma nella torta proprio mai!
E invece, abbiamo dovuto ricrederci e l'abbiamo gustata davvero molto!Ogni mese, quando ci ritroviamo davanti un nuovo piatto da rifare mettiamo in moto la fantasia cercando di non stravolgere nulla, e allora, cosa abbiamo fatto questa volta?Siamo partite dal fatto che la pasta brisè proprio non ci piace e che a questa preferiamo una frolla (si sa, noi siamo golosissime!) e siccome sotto le feste era avanzata un po' di panna montata...non c'è bisogno di continuare!!! ;)
Il risultato è stato questo:
e l'interno era questo:
La frolla l'abbiamo fatta al cioccolato ed abbiamo utilizzato queste dosi:
260g farina senza glutine (bi aglut pacco da 500g);
125g burro;
125g zucchero;
1 uovo e 1 tuorlo;
latte q.b;
1cucchiaino di lievito;
40g di cacao amaro.
PROCEDIMENTO:
Impastare la frolla: la farina mescolata a cacao lievito e zucchero, aggiungere il burro a pezzetti e le uova. Impastare e se necessario aggiungere latte. La frolla sarà pronta quando le mani saranno pulite!. Imburrare e infarinare leggermente una teglia e stendere la frolla con un'altezza di circa 1 cm. Buttare dentro l'impasto di zucca precedentemente preparato e infornare (come da ricetta originale ). Non allarmatevi se la crema è troppo liquida...dentro il forno si sistema tutto!!:)
Vi aspettiamo alla prossima puntata con i "Totani ripieni su letto di fagioli" di "Ai fornelli con la celiachia".
BUONE RIFATTE A TUTTE!

domenica 8 gennaio 2012

SALSICCE AL FINOCCHIETTO

Incredibile a dirsi ma per circa una settimana, qui nel trapanese, è stato impossibile trovare delle sarde fresche. Sarà che non ne sono state pescate o magari, durante le feste la pasta con le sarde non è mancata sulla tavole dei trapanesi!E allora cosa fare quando in casa hai un mazzo di finocchietto selvatico tale da poterlo regalare ad una provincia intera? Una parte la congeli, certo, per l'altra parte ci si ingegna..ed ecco qui questa ricettina facile facile che può essere utilizzata anche per condire la pasta, meglio se fresca, meglio ancora se sono busiate!
Altro ingrediente imprescindibile la salsiccia freschissima, fatta dal macellaio di fiducia, morbidissima, speziata e soprattutto senza contaminazione alcuna!

INGREDIENTI:
(per 4 persone)

8 bocconcini di salsiccia;
1 cipolla;
500ml di passata di pomodoro;
200g di finocchietto sbollentato;
olio d'oliva.

PROCEDIMENTO:
In tegame far soffriggere la cipolla, aggiungere la salsa, il finocchietto e le salsicce, far cuocere per più di mezz'ora a fuoco lento. Aggiungere un pizzico di sale soltanto perchè la salsicce sono già molto molto saporite. Alla fine correggere se necessario (con sale e pepe o peperoncino).
BUON APPETITO!

mercoledì 4 gennaio 2012

SPEZZATINO DI MAIALE AL CIOCCOLATO NERO DI MODICA

Tra i piatti delle feste proponiamo questa ricetta tanto originale quanto deliziosa. 
Ricevere del cioccolato è sempre molto gradito, forse un po' meno se si tratta di un cioccolato di Modica nero al 100%. Questa tavoletta è adatta ai palati più forti, magari accompagnandolo con un buon rum. Ma oltre a questo cosa ci si si può fare? Per i dolci è quasi impossibile, per le decorazioni altrettanto perchè il cioccolato di Modica, la barretta in questione, ha la caratteristica di essere molto granuloso e grezzo. Per chi non conoscesse Modica, è una meravigliosa cittadina della provincia di Ragusa, nota per lo splendido barocco e per il cioccolato, esaltato in tutte le sue forme durante il Chocobarocco!..Bisogna provarlo almeno una volta!!
INGREDIENTI:
(per 6 persone)
1kg di polpa di maiale in pezzi;
1 cipolla;
70g cioccolato nero al 100%;
1 bicchiere di vino bianco;
farina (per noi senza glutine);
spezie varie;
olio d'oliva;
sale e pepe.

PROCEDIMENTO:
In una ciotola mettere a macerare per circa un'ora la carne con olio, mezzo bicchiere di vino, sale e le spezie.
Scolare e infarinare leggermente i cubetti. Tenere da parte il sughetto formatosi.
In una padella ampia far soffriggere la cipolla tagliata sottile con un po' di olio, aggiungere la carne e farla rosolare. Aggiungere il sughetto, il vino restante e far sfumare a fuoco vivo. Grattugiare il cioccolato sulla carne e far cuocere finchè non si formerà una cremina. Correggere di sale e pepe e servire!
BUON APPETITO!

lunedì 2 gennaio 2012

RAVIOLI IN BRODO

Questo piatto entra con onore nella classifica "Piatti delle feste"..e si posiziona in pole position! Ci sono cose che possono essere riproposte ogni anno, ad ogni festa, ma non ci si stanca mai di mangiarle...i ravioli in brodo sono una di queste cose!!!
Speriamo davvero che le feste siano state trascorse in famiglia, con serenità e soprattutto in salute...queste sono le cose che vi auguriamo anche per il nuovo anno!:)

Gli ingredienti e il procedimento per la pasta dei ravioli li trovate qui. Per la forma dei ravioli sono state fatte delle sfoglie di pasta con la "nonna papera" e tagliate con una rotella dentata.
p.s: Infarinate per bene altrimenti si attaccano.



INGREDIENTI (per il ripieno):
350 gr di carne macinata
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla media
1/2 bicchiere di vino bianco
olio, sale, pepe e noce moscata

PROCEDIMENTO
In una padella mettere un filo d'olio, la carota, la cipolla e la costa di sedano grattugiati, fate soffrigere meno di 5 min. Aggiungere la carne trita, il sale, il pepe e la noce moscata; coprire con un coperchio e lasciare cuocere per 15/20 min. Non appena l'acqua della carne si sarà asciugata togliere ilcoperchio e sfumare con il vino bianco a fiamma alta. Appena pronto passare la carne in un robot da cucina in modo da rendere il tutto un impasto omogeneo e compatto. Stendete una sfoglia mettete una pallina di impasto di carne e ricoprite con un'altra sfoglia di pasta. Ritagliate con la rotella.

INGREDIENTI (per il brodo):
1 kg di carne di manzo tagliata a pezzi ed anche delle ossa
2 carote
2 coste di sedano
1 e1/2 di cipolla
5 cucchiai abbondanti di pelato
4 patate
sale, pepe, olio cannella e alloro
acqua q.b.

PROCEDIMENTO
Riempire a metà con acqua una pentola grande e tuffare dentro le carote pelate, il sedano, la cipolla, il pelato e sale q.b. Portare ad ebollizione il tutto e aggiungere la carne e le ossa, aggiustare di sale, pepe, cannella e alloro. Dopo circa 20 min aggiungere le patate a pezzi e l'olio. Appena il brodo è pronto in un' altra pentola mettere un po' d'acqua e un po' di brodo, fare bollire e buttate i ravioli. Appena cotti scolare e servite ravioli con brodo e pezzi dicarne.
p.s: Noi non li abbiamo fatti cuocere direttamente nel brodo perchè altrimenti veniva un brodo colloso con la farina senza glutine.