Etichette

giovedì 28 luglio 2011

Meloncello

Per chiudere una cena in "freschezza" vi consigliamo questa ricetta facilissima e velocissima.
Vi comunichiamo anche l'apertura di una nuova trattoria/pizzeria senza glutine, anche da asporto, a Trapani in via Vespri 194-196 "C'è pizza per te" 0923/28810; la pizza è buona e non è necessario prenotarla milioni di giorni prima perchè impastano tutti i giorni.
Ci scusiamo in anticipo per la foto, tuttavia la ricetta è deliziosa...



Prendete 1 melone giallo, tagliatelo a cubetti non troppo piccoli, mettete in una ciotola e condite con 2 cucchiai rasi di zucchero, 3 cucchiai di limoncello e foglie di mentuccia fresca. Lasciate insaporire per almeno un paio d'ore in frigo e servire ben fresco. Buon "rinfresco"...

domenica 24 luglio 2011

BUSIATE TRAPANESI

Caldo permettendo, una di noi è riuscita a dedicare qualche oretta alla preparazione della tipica pasta fresca trapanese le BUSIATE. Tradizionale pasta fresca fatta rigorosamente a mano servendosi semplicemente di uno stuzzicadenti da spiedino, anche se le nostre nonne utilizzavano il "Buso" una sorta di ferretto per fare la calza.
Questa squisita pasta si sposa bene con qualsiasi sugo, anche se  nella zona del trapanese la troverete servita nei ristoranti tipici con il tradizionale "pesto alla trapanese", pomodoro, aglio, basilico, olio, mandorle tostate, tutto pestato o frullato. Noi abbiamo scelto di presentarvele con un sugo freschissimo di passata di pomodori, aromatizzato con basilico ed accompagnata da melanzane fritte dell'orto di Peppe, che ha collaborato pazientemente alla realizzazione delle busiate.






INGREDIENTI per due porzioni abbondanti

400 gr di farina Bi-Aglut da 500 gr
1 uovo
250 gr di acqua tiepida
2 cucchiai di olio
sale
stuzzicadenti da spiedino
PREPARAZIONE
Disporre la farina a fontana su un piano di legno per lavorare gli impasti e aggiungere del sale; aggiungere l'uovo al centro della fontana e iniziare ad amalgamare con la farina, continuare ad impastare aggiungendo l'acqua diluita con l'olio, finchè non si formera un impasto uniforme, morbido e leggermente umido. Non appena l'impasto sarà pronto avvolgerlo in uno fazzoletto di stoffa inumidito, tagliare un pezzetto dell'impasto e allungarlo sul tavolo da lavoro formando dei serpentelli lunghi mezzo spiedino. Aiutandovi con lo stecchino provate ad arrotolare il serpentello di pasta allo stecchino stesso, formando uno sorta di fusillo. Per evitere che l'impasto si attacchi allo stuzzicadenti cospargere il piano da lavoro di farina. Non appena avrete finito non dimenticate di cospargere le busiate di farina, per evitare che asciugandosi si attacchino fra loro. La cottura della pasta è velocissima circa 2 min e mezzo.

lunedì 18 luglio 2011

PARFAIT AL MOSCATO E SALSA ALLE PESCHE

I periodi d'esame ci costringono ad una vita sociale pari a quella dei monaci. I nostri pranzi e le nostre cene si riducono a dei pasti "raccattati" di qua e di là..una specie di lotta alla sopravvivenza!Niente spesa, qualche insalata, quintali di gelato consegnati a domicilio. Siamo in grado di non fare la spesa per settimane, di recimolare roba dalle dispense e prodotti da frigo dimenticati sul fondo.
Adesso l'estate è arrivata quasi per tutte, qualcuna è agli sgoccioli, qualcuna costretta a casa per qualche problema di salute. Il blog è stato un po' trascurato ma promettiamo di non sparire...!!:)
Auguriamo comunque a tutte/e una serena estate e delle buone vacanze in giro per il mondo. 
C'è comunque il gruppo su fb che ci permette di stare in contatto..!
Postiamo questa ricetta presa da cucina moderna..davvero fresca e deliziosa!Raccomandiamo però di mettere subito in freezer ed evitare "congelamenti e scongelamenti". Si può preparare in monoporzione o anche in comode teglie!


INGREDIENTI:
(per 8 semifreddi)

4 uova;
100g zucchero semolato;
110g zucchero a velo;
200ml panna fresca;
3dl moscato di Pantelleria;
2 pesche gialle.

PROCEDIMENTO:
Separate tuorli e albumi. Sbattete i primi con 40g di zucchero semolato in un recipiente adatto alla cottura a bagnomaria. Unite1,5 dl di moscato. Mettete sul fuoco (a bagnomaria, appunto) e mescolando delicatamente con una frusta a mano fatela addensare. Mettete poi a raffreddare la terrina in un recipiente pieno di acqua ghiacciata. Montare a neve 80g di albumi con lo zucchero a velo, sempre su un bagnomaria, finchè non saranno densi e lucidi. Lasciare raffreddare. Montare la panna e unirla agli albumi e ai tuorli ormai freddi. Amalgamare delicatamente. Distribuire negli stampini di alluminio e mettere in freezer. Sbucciare le pesche e metterle nel frullatore con lo zucchero rimasto e il moscato. Frullare affinchè si formi una salsina liscia.

Uscire gli stampini dal freezer, toglierli dagli stampini, versare sopra un po' di salsa..e servire!!!

domenica 3 luglio 2011

PAELLA

Finalmente, dopo innumerevoli rimandi e tanta attesa per far coincidere alcuni "ritorni" a Trapani, ce l'abbiamo fatta a trascorrere una fresca e rilassante serata all'insegna del buon cibo, buon vino, risa e qualche pettegolezzo...il tutto contornato da una fantastica PAELLA!!!!
Non è stato poi così difficile prepararla, nonostante ci voglia un po' di tempo a disposizione.
La ricetta non è tradizionale spagnola, valenciana o chissachè, ma è la "nostra ricetta" che prende spunto un po' ovunque...
Abbiamo anche preparato delle COZZE GRATINATE (ma non abbiamo la foto perchè sono "volate"), preparate con baguette Schar grattugiata e leggermente bagnata con il brodo delle cozze scoppiate e olio, prezzemolo tritato, pepe, aglio, sale e pecorino romano.(Sistemare la mezza cozza in una pirofila di vetro e sopra distribuite il composto di pan grattato, un po' d'olio ed in forno per 15 min)....una delizia!!



INGREDIENTI:
Per 10 persone

1 kg di riso parboiled (quello che non scuoce);
12 pezzi di pollo (meglio se cosce);
2,5 kg di cozze;
600 gr di vongole;
5 calamari (taglia media);
1 kg di gamberetti sgusciati;
una decina di gamberoni (per decorare);
2 peperoni grandi;
1 cipolla;
1/2 bicchiere di vino bianco;
5 bustine di zafferano;
3 dadi classici;
olio, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Pulire e lavare le cozze, riporle in una pentola senza aggiungere nulla, coprire con un coperchio e lasciarle aprire a fuoco medio. Lo stesso procedimento va fatto con le vongole. Non appena pronte, conservate alcune delle cozze e vongole con le bucce per la decorazione e  le rimanenti privarle delle bucce e le mettete da parte. Il brodo che avranno prodotto i frutti di mare va filtrato e messo da parte anch'esso.
Pulire i calamari e tagliarli a rondelle sottili. Tagliare i peperoni a listarelle. Lavare il pollo e asciugarlo.
Non appena tutto è pronto, mettere qualche cucchiaio d'olio in una padella e iniziare a far scottare il pollo per almeno 15/20 minuti. Non appena pronto mettere da parte. Nello stesso olio iniziare a far scottare ciascun ingrediente ( prima le cozze, poi le vongole, i ganberetti, i gamberoni, i calamari e i peperoni).
In una grande teglia antiaderente mettere un po' dell'olio in cui avete scottato i frutti di mare e i peperoni e aggiungere dell'altro olio pulito e la mezza cipolla tagliata. Soffriggere la cipolla, mettere il riso con qualche frutto di mare e i peperoni, lasciare brillare per qualche istante e sfumare con il vino bianco.
A parte, far bollire circa un litro di acqua con 3 dadi, sale e zafferano. Aggiungere i rimanenti frutti di mare, i gamberetti, i gamberoni, il pollo e i peperoni. Versare metà del brodo senza mescolare, ma lasciare andare la cottura a fuoco lento e far attenzione se si asciuga tutta l'acqua. Se il riso non è ancora cotto aggiungete l'altra acqua ma non mescolate. Se vedete che la cottura non è uniforme, potete passare la teglia in forno.
La cottura del riso è di circa 20 minuti.

BUON APPETITO!